Vetri rotti

Torni a casa dopo due giorni, trovi due cornici a terra con i vetri in frantumi, e accusi chiodini ridicoli e lavori nel condominio. Passano 48 ore e spostando un’altra cornice, la fai cadere, un altro vetro a pezzi, lo imputi al vecchio “non c’è due senza tre“. Dopo meno di altre 24 ore, asciughi un calice da vino e ti si spezza in mano. Una mente razionale che fa? Va a cercare su internet “bicchiere rotto significato” e ascolta la sibilla: pare che porti soldi. Staremo a vedere. Nel frattempo, basta fare più attenzione e rivolgersi alla sincronicità di Jung, per capire quale messaggio stia arrivando dall’inconscio.

Una storia si costruisce anche così, partendo da un personaggio circondato da indizi che lo spingono ad accettare il “richiamo all’avventura” per “varcare la soglia” e cominciare “il viaggio dell’eroe”. Vuoi un ulteriore spunto per la storia? Poche ore prima di rompere il bicchiere, ero andato a comprarne un altro per ricostituire il servizio da sei: si vede che posso offrire da bere solo a 5 persone alla volta.

2
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
DanieleMike Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Mike
Ospite
Mike

Magari qualcuno ti sta dicendo che il numero 5 è fondamentale in CdC