Narrativa e mission dello scrittore

La narrativa nasce dal bisogno dell’uomo di ricordare il passato, raccontare il presente, spiegare come funziona il mondo e dare voce alle speranze per il futuro. 

Jessica Page Morrel, Master di scrittura creativa

Dalla conversazione con alcuni amici scrittori, è emersa la necessità di ricordarmi qual è l’orizzonte del nostro operare, la funzione sociale, se vogliamo. Senza nobilitare oltre il lecito, ma per rimanere focalizzati su quali siano le storie che funzionano, quelle di cui abbiamo bisogno. E quindi, su quali conflitti definiscano il personaggio in cui siamo disposti a immedesimarci: perché combatta le nostre battaglie.

(a questo punto, ci sta bene qualche altra citazione, che nobilita sempre, oltre il lecito)

L’arte della narrativa quindi non si limita a raccontare le azioni dei personaggi ma intende scoprirne le cause interne ed esterne (…) ogni singolo atto deve avere una motivazione ‘puntuale’

Giulio Mozzi, L’officina della parola

 

Il coinvolgimento nasce quando si crea un universo narrativo realistico, si stabilisce un problema che va risolto, e si introduce un personaggio o un gruppo di personaggi interessanti

Jessica Page Morrel, Master in scrittura creativa

(e l’ultima mi piace proprio)

La prosa è architettura, non decorazione di interni

Hemingway, citato nel libro di cui sopra

Lascia una recensione

Dimmi cosa ne pensi

avatar
  Subscribe  
Notificami