La fine è nota

Più precisamente, avevo l’impressione che, pur dedicandosi alla letteratura di consumo, quel giovane scrittore (…) avesse fatto i suoi latinucci sugli altri maggiori… Leonardo Sciascia, Nota a “La fine è nota” di G. H. Hall. Mi calza a pennello, non c’è che dire. Mi preoccupa solo una cosa. G. Holiday Hall era scomparso dal mondo Leggi di piùLa fine è nota[…]

Sulla strada giusta se

Sei sulla strada giusta se: studiando sociologia torni a imbatterti nella poetica dei tuoi romanzi. Già, non so come, ma un alter-ego si è iscritto all’università, Comunicazione. Uno dei due dovrà pur darsi da fare per non far appassire il cervello, e siccome quell’altro dorme, ci ho dovuto pensare io. Per fortuna ha capito che Leggi di piùSulla strada giusta se[…]

Natale in casa Trovato

Con l’Avvento mi avvento nel taglia e cuci e rattoppa di Bab al Sifà, Epopea di un ateo pop o come diavolo si chiamerà. D’altronde, per quanto sembri cambiare l’obiettivo, la sfida e il tema del romanzo, sembra che fosse stato sempre pronto a esistere nella sua nuova forma. Forse, mentre l’ego dormiva e l’alter-ego Leggi di piùNatale in casa Trovato[…]

Un passo indietro, due avanti

Insomma, è passato un po’ di tempo, ma a volte va bene così. Capita che ti proietti un po’ troppo in avanti, e invece dovresti fare un passo indietro. In breve, Cicale da parte, Bas3 in standby: si ricomincia a sferruzzare su Epopea di un ateo pop. Perché accettare che una storia non funziona è Leggi di piùUn passo indietro, due avanti[…]

Maestri

Internet è un posto fantastico, in qualunque cosa tu voglia formarti, puoi accedere a miliardi di informazioni e competenze, anche solo in merito ai libri che puoi trovare sul tema che ti interessa. Per esempio, vuoi fare lo scrittore? Un argomento tra i più gettonati: troverai consigli, istruzioni, percorsi, oracoli a manetta! Che fortuna, no? Leggi di piùMaestri[…]

Poetica di un’estetica patetica

Wikipedia è fonte per citazionisti pigri e giornalisti frettolosi. Mentre scegli in quale urna inserire il mio nome, ti propongo questa definizione di “poetica“: Insieme strutturato degli intenti espressivo-contenutistici che un artista (quale che sia il suo settore di attività) esplica nelle sue opere Se hai cliccato sulla parola, hai visto la pagina di Wikipedia in cui Leggi di piùPoetica di un’estetica patetica[…]

Al termine della notte

Finito Céline, e la sua notte. A sentirlo più vicino il fatto che anche lui era un alter-ego. Il motivo dello sdoppiamento ricorda quello del buon Pitrè (Giuseppe): “Il dottore [anche lui come il nostro Pitrè!] voleva continuare a fare il suo mestiere, e temeva le gelosie o il sarcasmo dei colleghi, a seconda che Leggi di piùAl termine della notte[…]

La cicala

Questa mattina ho aperto la finestra e ho trovato un ospite inatteso a darmi il buongiorno. Non ci ho creduto subito che fosse lei, quella della ninfa abbandonata a metà strada sul tronco del frassino. Ha dovuto ripetermelo due volte: “… e così sono corsa con le altre a dare la notizia dai rami più alti: Leggi di piùLa cicala[…]

La fretta della muta

Qualcuno aveva fretta di fare la muta e si è cambiato a metà strada. Allora è vero che le cicale crescono sottoterra e salgono sugli alberi per intonare il loro richiamo d’amore. Che poi è difficile descrivere il canto delle cicale, ci sto provando da un po’, ma non sono ancora soddisfatto. Dovrò venirne a Leggi di piùLa fretta della muta[…]

Viaggio al termine dello schermo

Quando un libro ti parla dei problemi del binge-watching con 86 anni di anticipo, è per forza un capolavoro. Buon Céline a tutti. Non è affatto la vita quello che accade negli schermi, resta dentro un grande spazio torbido, per i poveri, per i sogni e per i morti. Bisogna fare in fretta a ingozzarsi Leggi di piùViaggio al termine dello schermo[…]