Un libro è

Un libro, io credo, è qualcosa con un principio e una fine (anche se non è un romanzo in senso stretto), è uno spazio in cui il lettore deve entrare, girare, magari perdersi, ma a un certo punto trovare un’uscita, o magari parecchie uscite, la possibilità d’aprirsi una strada per venirne fuori. Italo Calvino, Le Leggi di piùUn libro è[…]

L’intelligenza secondo Proust

Ma (…) il fatto che l’intelligenza non sia lo strumento più sottile, il più potente, il più appropriato per individuare il vero, non è che una ragione in più per cominciare proprio con l’intelligenza e non da un’intuizione dell’inconscio, da una fede deliberata nei presentimenti. È la vita che, a poco a poco, caso per caso, Leggi di piùL’intelligenza secondo Proust[…]

Lore, fra tradizione e superstizione

  La nota mini-serie tv “Lore” ricostruisce gli eventi reali dietro alcune conosciutissime leggende. Più che altro macabre. Come la vera ispirazione del Dracula di Bram Stoker. What’s the italian for lore? Cerchiamo su Wordreference: Principal Translations/Traduzioni principali Inglese Italiano lore n (traditional wisdom) tradizioni nfpl folclore, folklore nm tradizione nf Lore sta per folklore, che a sua volta nasce da Leggi di piùLore, fra tradizione e superstizione[…]

Pulp, molto pulp, pure troppo

Se non cogli la citazione, ti do un indizio: era in un programma della Gialappa’s Band. Ma vorrei parlare di Bukowski. Nei tempi andati, la vita degli scrittori era più interessante di quello che scrivevano. Al giorno d’oggi, né le loro vite né quello che scrivono è interessante   Ad ogni modo… mi aspettavo un Leggi di piùPulp, molto pulp, pure troppo[…]

Scienza e religione, due razze in antica tenzone

Nella poesia di Saba in tenzone erano due religioni:  quella ebrea della madre e quella cristiana del padre. Ma qui ci interessa la tenzone che le vede alleate contro un terzo competitor. Il mio post nasce dalla lettura di questo articolo di Peter Harrison in cui si parla del fallimento di una profezia. Nel 1966, appena 50 anni Leggi di piùScienza e religione, due razze in antica tenzone[…]

Borgate

Di sete, di freddo, di caldo, di fango, d’assedio – accerchiate dai quasi-grattacieli , soffocate dairifiuti residenziali – così stanno morendo le borgate palermitane, maledette, servili, usuraie, omertose borgate, votate all’adorazione di avvocati e assessori comunali, rimbambite da ininterrotte trasmissioni televisive, incanaglite nella guardia della nuova Fiat appiccicata alla persiana, senza più marciapiedi né fontane, tutte Leggi di piùBorgate[…]

Quando li senti amici

C’è poco da fare, è questione di coincidenze. Così un premio nobel russo che non avrei mai letto finisce nella mia biblioteca perché parla di Venezia (dove, alla fine, è stato seppellito) ed è lungo poco più di cento pagine (quando accumuli libri, sei grato a quelli brevi che si lasciano archiviare in poco tempo). Leggi di piùQuando li senti amici[…]

Così è Bukowski (se vi pare)

Pivano: Conosci qualcosa della letteratura italiana? Hai mai letto qualche scrittore italiano? Bukowski: Sì. C’era uno che aveva comperato la macchina fotografica… Pirandello. Cioè, un grande. Pirandello, intendo. Di Bukowski ho letto solo questa intervista. Di lui ho capito che beveva e che: Io sto con tutti i miei pregiudizi, non cerco mai di migliorarmi Leggi di piùCosì è Bukowski (se vi pare)[…]

Narrativa e mission dello scrittore

La narrativa nasce dal bisogno dell’uomo di ricordare il passato, raccontare il presente, spiegare come funziona il mondo e dare voce alle speranze per il futuro.  Jessica Page Morrel, Master di scrittura creativa Dalla conversazione con alcuni amici scrittori, è emersa la necessità di ricordarmi qual è l’orizzonte del nostro operare, la funzione sociale, se Leggi di piùNarrativa e mission dello scrittore[…]