Resa per metro

Festeggio la giornata dei lavoratori rivendicando le fatiche degli scrittori. Un lavoro improbo – che significa di merda -, fatto della semina di chilometri di parole, di cui poi raccogli una minima parte. Perché questa è la fregatura: più vado avanti, più mi accordo che bisogna scrivere un bordello già prima di cominciare a scrivere – Leggi di piùResa per metro[…]

Vetri rotti

Torni a casa dopo due giorni, trovi due cornici a terra con i vetri in frantumi, e accusi chiodini ridicoli e lavori nel condominio. Passano 48 ore e spostando un’altra cornice, la fai cadere, un altro vetro a pezzi, lo imputi al vecchio “non c’è due senza tre“. Dopo meno di altre 24 ore, asciughi Leggi di piùVetri rotti[…]

Cosa senti?

Profumo di gelsomino, note fruttate, pesca, pera. Solo un assaggio di quello che puoi distinguere in un bicchiere di vino – magari anche nella ghianda dello scoiattolo qui sopra. Ah, quante sciocchezze! chiosa qualcuno, snobbando gli snob da cui si sente giudicato ogni volta che ordina un vino: saranno mica vere ‘ste robe di fiori e Leggi di piùCosa senti?[…]